Contattaci

Breve storia del pino delle Lande

Il pino cresce nelle Lande sin dalla notte dei tempi.

Gli antichi romani, spedivano attraverso il fiume Adour e il porto di Dax, la resina estratta da questo albero, la pece e il catrame ottenuti bruciandone il legno.

In seguito nel XIX secolo, Napoleone III avvia una politica di forestazione della regione, servendosi del pino marittimo per stabilizzare le dune sulle coste e prosciugare le zone paludose.
Nasce così il più esteso massiccio boschivo d’Europa: in meno di 100 anni la superficie boschiva passa da 250.000 ettari a oltre 1.200.000 ettari, prosciugando le paludi, rendendo i terreni coltivabili e sconfiggendo la malaria.

Fonte: http://www.action-pin.fr/fr/le-pin-des-landes/

Maggiori informazioni

Chiamiamo




Lavora con noi